2946 visitatori in 24 ore
 163 visitatori online adesso





destionegiorno
Stampa il tuo libro



Brevissima

I’m quanta poesia in queste parole di Aram Saroyan... un mito . ... (continua)


La sua poesia preferita:
Il cappello di sghimbescio
Giunge molto tempo prima
che i'possa dall'uscio
metter piede fora sul tran tran conscio
d'affrontar onta e ghigni di chi null'ama.
Il mio proboscidato pachidermico naso
lo nascondo finché posso;
il mio fiuto fine e delicato
in versi e...  leggi...

Nell'albo d'oro:
Principessa
Ho stretto i pugni, i denti,
grossi macigni ora sono polvere,
al colpo di vento mutano i mucchi, come le dune,
sabbia bianca battuta dal sole, accecante,
respiro con i tuoi baci, fresco sapore sulle mie labbra riarse.

Lastre granitiche di candido...  leggi...

La tea e il bamboo
Non può essere, nato da un germoglio,
un giunco sul bordo del fiume 
una tifa smossa da fole 
che piegano gli esili
steli,
sorretto da un fusto robusto
irrigato da provvide piogge
curato dal sole che la corteccia infortisce
è un bamboo 
dalla...  leggi...

Four loves for you
Indissolubile amore che nella famiglia aleggi
senza bisogna che si corteggi
è innata la catena che cinge
i famigliari nell'intrinseco Storge.

Variabile legame che unisce gli uomini
con grande complicità nell'allargata famiglia
di...  leggi...

Dea
Mi scosto dal tuo caldo corpo
lenzuola di cartapesta
graffiano le grida veementi
non bastano lisi ravvedimenti.

La mano serpeggia tra la seta
fruga tra le sinuose curve
al bollente confino del ricamo
intimo si accende di palpito.
Scosta il pizzo...  leggi...

Il buio e la luce
Come le stimmate
buie immagini impresse
il granitico masso di roccia
pesante
ostruisce l'atro antro
dell'umida grotta
dov'Egli nacque
dov'Egli oggi giace
funereo sepolcro.
Il gelido corpo inanimato
lacere carni
ferite profonde
sangue...  leggi...

Drappi d'onore
Alle folate impetuose del vento
schiocco di frusta
s'ode lassù sul pennone
drappo di seta scosso.

Rossa come il cuore
verde come i prati
bianca come i gigli
la mia amata bandiera
sventola fiera.

Sono di tanti colori
svariate le...  leggi...

Solitaria felicità
Rivoltato,
come un calzino,
al riparo sto,
come una lumaca terrorizzata
che nella sua coclea
eterno rifugio si bea.

Rintanato,
come una testuggine
immobile sto,
tale la fredda roccia
che non sa della paura
e non conta...  leggi...

Maschera o vera identita'?
E' carnevale! esilarante festa delirante,
si dà sfogo alla pazzia con frenesia
geniali, seducenti, divertenti mascherate
tra balli, canti e bevute a spazzar la malinconia.

Per la mia mascherata
due maschere ho costruito,
nella prima un...  leggi...

Aghi
AGHI CONSUNTI
AI LATI DI VIOTTOLI GETTATI
INSANGUINATI ORINATOI OCCASIONALI
AGHI PAUROSI
SOTTILI AGUZZI
PARADISI D'ESTASI FINTI
CHIMICA LOBOTOMIA
GIOCHI DI FRECCETTE
SUGLI ALBERI FISSI BERSAGLI
DI FUGACE SPASSO
AGHI VELENOSI VIOLACEI...  leggi...

Hippopotomonstrosesquipedaliof obia
le parole son pasticcini
cosi' in fila paion soldatini,
in livrea danno essenza
al servizio con eleganza
son d'amore per il cuore
elegiache per l'anima
sono nere per la morte
lacrimose per patema.
le parole sono dolci
alla crema o al...  leggi...

Paolo Morganti
 Le sue poesie

La sua poesia preferita:
 
Il cappello di sghimbescio (27/08/2011)

La prima poesia pubblicata:
 
Hippopotomonstrosesquipedaliof obia (14/01/2011)

L'ultima poesia pubblicata:
 
Il filo spezzato (09/03/2021)

Paolo Morganti vi propone:
 Dea (16/08/2011)
 Four loves for you (26/08/2011)
 Hippopotomonstrosesquipedaliof obia (14/01/2011)

La poesia più letta:
 
Djamballà il dio serpente (31/08/2011, 18129 letture)

Paolo Morganti ha 11 poesie nell'Albo d'oro.

Leggi la biografia di Paolo Morganti!

Leggi i 2388 commenti di Paolo Morganti


Leggi i racconti di Paolo Morganti

Paolo Morganti su Facebook


Autore del giorno
 il giorno 19/10/2019
 il giorno 19/10/2019
 il giorno 20/03/2019
 il giorno 20/03/2019
 il giorno 20/03/2019
 il giorno 20/03/2019
 il giorno 20/03/2019

Autore della settimana
 settimana dal 10/06/2013 al 16/06/2013.
 settimana dal 15/10/2012 al 21/10/2012.
 settimana dal 19/12/2011 al 25/12/2011.
 settimana dal 25/07/2011 al 31/07/2011.

Seguici su:



Cerca la poesia:



Paolo Morganti in rete:
Invia un messaggio privato a Paolo Morganti.


Paolo Morganti pubblica anche nei siti:

RimeScelte.com RimeScelte.com

ParoledelCuore.com ParoledelCuore.com

ErosPoesia.com ErosPoesia.com

DonneModerne.com DonneModerne.com

Aquilonefelice.it AquiloneFelice.it

PortfolioPoetico.com PortfolioPoetico.com




Pubblicità
eBook italiani a € 0,99: ebook pubblicati con la massima cura e messi in vendita con il prezzo minore possibile per renderli accessibile a tutti.
I Ching: consulta gratuitamente il millenario oracolo cinese.
Confessioni: trovare amicizia e amore, annunci e lettere.
Farmaci generici Guida contro le truffe sui farmaci generici.

Xenical per dimagrire in modo sicuro ed efficace.
Glossario informatico: sigle, acronimi e termini informatici, spiegati in modo semplice ma completo, per comprendere libri, manuali, libretti di istruzioni, riviste e recensioni.
Guida eBook: Guida agli eBook ed agli eBook reader. Caratteristiche tecniche, schede ed analisi

L'ebook del giorno

La Badessa di Castro

"La Badessa di Castro" narra l'amore travagliato tra una fanciulla di illustri origini, Elena di Campireali, (leggi...)
€ 0,99


Paolo Morganti

Poesia pubblicata nello speciale 'Festa delle Donne 2012'

Diritto del signore

Donne
Donna,
niente da inventare,
sei,
lunghi capelli
trascinano nell'atro antro,
strappandoli
ruvidi maschi rozzi.

Finisci, sui troni
nei focolari domestici
sui roghi
regina, di casa, strega maliarda,
cattolici maschi inquieti
inquisiscono,
arsa.

Sposa,
prima notte di ghiaccio,
all'addiaccio
giace il tuo sposo,
sul talamo freddo
gode il diritto,
maschile tirannide.

Sotto coppi rossi d'argilla
scavano fosse,
zigomi rossi
dalle narici goccia a goccia
sanguina odio maschile,
amore indissolubile,
scioglie,
gli schiaffi roventi.

parallele doppie vite
scorrono mute,
madre e moglie,
lavoro e casa,
casa e lavoro,
emancipi,
diritti rivendichi
lotti incallita
e vinci.

Ah! Donna!
la fine sentenzi
tracotante idea di possesso
maschile
nell'addivenire
del rispettoso mondo femminile.


Club Scrivere Paolo Morganti 07/03/2012 21:35| 6| 3486


Hanno inserito questa poesia nei propri segnalibri: - Emanuele Martina - Giacomo Scimonelli
Possiamo elencare solo quelli che hanno reso pubblici i propri segnalibri.
Opera pubblicata ai sensi della Legge 22 aprile 1941 n. 633, Capo IV, Sezione II, e sue modificazioni. Ne è vietata qualsiasi riproduzione, totale o parziale, nonché qualsiasi utilizzazione in qualunque forma, senza l'autorizzazione dell'Autore.
La riproduzione, anche parziale, senza l'autorizzazione dell'Autore è punita con le sanzioni previste dagli art. 171 e 171-ter della suddetta Legge.
Se vuoi pubblicare questa poesia in un sito, in un blog, in un libro o la vuoi comunque utilizzare per qualunque motivo, compila la richiesta di autorizzazione all'uso.

Nota dell'autore:
«ius primae noctis, droit du seigneur, comunque lo vogliate chiamare rimane del maschio verso le donne la tirannide completa, donna messa al pari delle tasse del raccolto degli animali che il servo novello sposo doveva concedere al potente di turno.»


 

I commenti dei lettori alla poesia:
Non ci sono messaggi nella bacheca pubblica dei lettori.
Scrivi il tuo commento su questa poesia
Sei un lettore? Hai un commento, una sensazione, un'espressione da condividere con l'autore e gli altri lettori? Allora scrivilo e condividilo con tutti!

Commenti sulla poesia Commenti di altri autori:

«Bellissima poesia di denuncia della condizione femminile; dall'Inquisizione alla violenza domestica, sono passati secoli, ma ancora troppe donne subiscono abusi di ogni genere... Versi duri e diretti che colpiscono in profondità il lettore.»
rstorace (07/03/2012) Modifica questo commento

«Dalla notte dei Tempi il maschio combatte ciò che sente diverso, forse superiore e più forte. Brucia le streghe, le violenta e possiede. Prevarica e domina i corpi fragili ma non domina le menti aperte e libere.
Solo Donne; come un tessuto connettivo, una rete protettiva che contiene esondazioni inutili e catastrofiche. Solo Donne...
A Te dolce Poeta che con la Tua Poesia accarezzi i cuori feriti delle femmine.»
Garbofania (08/03/2012) Modifica questo commento

«un inno alle donne, alla loro unicità, a loro che danno il senso a questa nostra vita, stupenda, complimenti, sempre coinvolgente, segnalo e conservo»
Emanuele Martina (08/03/2012) Modifica questo commento

«beh, premetto dicendo che i versi e lo stile li apprezzo a dismisura (come sempre) ma sono anche dell'idea che oggi la cosa non sia completamente così, si vero violenza e molte altri suprusi purtroppo sono presenti ancora oggi, ma a livello di immagine la donna non è più un semplice orpello utile solo alla fecondazione e allo ius primae noctis... e per fortuna aggiungerei...
anzi, a dirla tutto caro amico penso che in molti casi la cosa si sia rovesciata e non poco...
(mia discutibilissima idea)
resta un bel componimento»
EnzoL (08/03/2012) Modifica questo commento

«eh sì,molte le ingiustizie nel corso dei secoli subite dalle donne, a pensare che solo nel 1500 la chiesa riconobbe che anche le donne hanno l'anima, mi complimento notevole lirica.»
Citarei Loretta Margherita (08/03/2012) Modifica questo commento

«rispetto al passato dei passi avanti si son fatti... la donna non è ancora sullo stesso livello dell'uomo... uomo che sempre dall'alto pensa di essere superiore e non si pone allo stesso livello di colei che viene vista spesso solo come madre dei figli... versi intensi»
Club ScrivereGiacomo Scimonelli (09/03/2012) Modifica questo commento

La bacheca della poesia:
Non ci sono messaggi in bacheca.

Scrivi le tue sensazioni su questa poesia
Hai una sensazione, un messaggio, un'espressione da condividere con l'autore e gli altri lettori?
Allora scrivilo e condividilo con tutti!

Amazon Prime

Link breve Condividi:


Pubblicate i vostri lavori in un libro

Volete pubblicare un vostro libro, un libro vero? Su carta, con numero ISBN? Con la possibilità di ordinarne copie a prezzo ridotto per voi ed i vostri amici?
Facciamo un esempio: se avete un manoscritto su file doc, docx, odt o pdf già pronto secondo i formati e le impostazioni standard (vedi specifiche) ed un bozzetto di una copertina con immagine a 300dpi allora vi possiamo già fare un esempio del costo con il nostro servizio editoriale base:
Libro di 120 pagine in formato "6x9" (15,24x22,86 cm) in bianco e nero e copertina flessibile opaca a colori pubblicato con il nostro servizio base: 50 copie a 149 euro, 100 copie a 266 euro, 200 copie a 499 euro, comprensive di stampa, iva e spedizione.
Per informazioni cliccate qui.
Attenzione: non tutte le opere inviate verranno accettate per la pubblicazione, viene effettuata una selezione



Lo staff del sito
Google
Cerca un autore od una poesia

Accordo/regolamento che regola la pubblicazione sul sito
Le domande più frequenti sulle poesie, i commenti, la redazione...
Guida all'abbinamento di audio o video alle poesie
Pubblicare un libro di poesie
Legge sul Diritto d'autore (633/41) - Domande e risposte sul Diritto d'autore
Se vuoi mandarci suggerimenti, commenti, reclami o richieste: .
Inserite la vostra pubblicità su questo sito: https://adwords.google.com/cues/7505CA70FA846F4C06E88F45546C45D6.cache.png

Copyright © 2021 Scrivere.info Scrivere.info Erospoesia.com Paroledelcuore.com Poesianuova.com Rimescelte.com DonneModerne.com AquiloneFelice.it